• Jutta Heupel

Il Well Being si dovrebbe iniziare a scuola.



Ci penso ogni giorno quando cerco di trasmettere agli adulti il concetto di benessere oppure Well Being. Con gli adulti si deve spiegare in tanti post, articoli e stories su Instagram e ora anche su LinkedIn.


Alcuni mesi fa, mentre io e mio figlio eravamo a cena, abbiamo intavolato l’argomento sul mondo del lavoro. Non mi ricordo come siamo arrivati a questo tema.

Tuttavia, gli ho chiesto se secondo lui fosse necessario che gli uomini facciano i lavori classici maschili e le donne quei lavori tipici femminili. E lui mi ha risposto così: “Ma se io posso lavare i piatti, sistemare i panni lavati, allora perché una ragazza oppure donna non può lavorare come meccanico in un'officina?”


Sono rimasta sorpresa, perché non ho mai parlato con lui di questo tema. Non ho mai detto che dovrebbe essere normale e regolare. Ma … mi sono chiesta pure: “Perché spiego da settimane e mesi agli adulti questo concetto e lui così ingenuo e giovane l’ha capito a volo?”


Ecco perché dico, che si dovrebbe andare nelle scuole, insegnando a loro questo concetto. Ovviamente rispettando ogni età e le loro esigenze.


Navigando poi in rete scopro che se ne parla già da un po’ di tempo. Nella RivistaInfanzia.it per esempio c’è questo articolo molto interessante che ne parla. Riporto qui quello che è scritto, e che trovo azzeccato:


Se la psicologia e soprattutto la psicopatologia si sono dedicate a scoprire e a curare le cause del malessere e dell’infelicità, Seligman ha ribaltato la prospettiva, sostenendo che ora bisogna dedicarsi a capire che cosa rende felici, studiando tecniche e strategie comportamentali per aiutare le persone normali! Secondo Seligman è possibile anche insegnare l’ottimismo e aumentare il benessere psicologico attraverso semplici esercizi.


In più vengono elencati diversi insegnamenti come:


🌍 rispettare e vivere l’ambiente per una migliore qualità della vita

🌍 sostenere la diversità di genere come valore (sessualità, identità, comunicazione e relazione)

🌍 accogliere e sostenere gli studenti con famiglie straniere, adottive e affidatarie

I bambini e adolescenti prendono questi temi molto per serio. Ovviamente se poi a casa anche i genitori si prendono cura di questi temi, possiamo credere a un futuro un po’ migliore


La scuola ha un compito e ruolo importante per la crescita dei ragazzi. Siccome loro stanno di più con gli insegnanti che con i genitori, è necessario educarli anche su questi temi della sostenibilità ecologica e umana, che poi portano anche altri benefici come per esempio:


🌍 buone relazioni fra adulti e bambini + un ambiente divertente dove si possono sviluppare i pensieri divergenti e creativi.


Se un bambino si sente a suo agio a scuola, crescendo fa meno fatica esprimersi e affronta le situazioni con autostima.


Conclusione: Se vogliamo sperare in un futuro migliore dobbiamo iniziare dalle scuole con i bambini e adolescenti, con l’ascolto attivo e sostenendo le loro idee.

16 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti